Integratori antiossidanti

  151019_elderberries

Numerosi studi precedenti riportano che le antocianine possono ridurre l'infiammazione e prevenire complicazioni mediche correlate all'obesità. Una fonte abbondante di antociani, l’estratto di sambuco nero, è stato studiato per la sua capacità di influenzare i marcatori di infiammazione. NJ Farrell, ricercatore presso l'Università del Connecticut (Connecticut, USA), e colleghi hanno impiegato un modello di laboratorio, in cui i topi sono stati alimentati con una dieta a basso contenuto di grassi, una dieta ricca di grassi, o una dieta ricca di grassi integrata con uno 0,25% o 1,25% di estratto di sambuco nero, per 16 settimane. Al termine del periodo di studio, gli animali nei 2 gruppi di con integrazione di sambuco hanno manifestato valori significativamente più bassi: trigliceridi sierici, monociti siero chemoattrattante proteina 1 - un marcatore legata a malattie cardiovascolari e diabete - e una maggiore valutazione del modello omeostatico (HOMA) - una misura di insulino-resistenza, rispetto agli animali alimentati con una dieta ad alta percentuale di grassi.      

Gli autori dello studio sostengono che: "Questi risultati suggeriscono che l’estratto di sambuco nero può migliorare alcuni disturbi metabolici e contribuire a contrastare l’obesità".


Fonte: Worldhealth

Integratori antiossidanti